Realizzazione di attività attraverso l’utilizzo di nuovi media e produzioni innovative. CINEFORUM

VENTO DI SOAVE
Documentario/ anno 2017/ durata 77’

LA STORIA
Come si vive in una città del sud Italia, a pochi metri da una centrale a carbone e da un petrolchimico tra i più grandi d’Europa? Cos’è rimasto delle iniziali promesse di progresso? Due agricoltori che vivono e lavorano sotto le centrali e un sub ambientalista dal profilo contradittorio, cercano di dimostrare i danni economici e sanitari subiti dalle industrie. Eppure, l’addetto stampa della Centrale, racconta una realtà diametralmente opposta. Così, mentre la città assiste agli eventi culturali e sportivi finanziati dalle industrie, la verità e la giustizia sembrano rimanere sospese e indecifrabili, come in un processo kafkiano.
regia: Corrado Punzi
soggetto: Stefano Martella e Corrado Punzi
sceneggiatura: Francesco Lefons e Corrado Punzi
produzione: Fluid produzioni srl; Muud Film
montaggio: Cristian Sabatelli
direttore della fotografia: Corrado Punzi
suono: Gianluigi Gallo
scenografia: Luigi Conte
mix: Soundwalk Studio
produttore: Davide Barletti
produttori esecutivi: Stefano Martella e Davide Barletti
con il contributo di: Apulia Film Commission (Fondo Regional); Asl Brindisi; Arci Lecce; Comune di Trepuzzi; Unione dei Comuni di Andrano Diso Spongano

IL REGISTA
Corrado Punzi è nato a Lecce nel 1979. Laureato in Scienze della comunicazione a Bologna con una tesi in cinematografia documentaria, dal 2010 è PhD in Filosofia del diritto presso l’Università del Salento e si occupa di potere e identità, su cui ha scritto le monografie Democrazia come paradosso e Ettore Majorana o del diritto all’alterità. Per Carocci Editore si è occupato delle voci L’inquadratura e Il montaggio all’interno del Dizionario cinematografico. Ha scritto e diretto diversi cortometraggi e documentari, soprattutto con tematiche sociali: il carcere (I nostri volti, 17 min., 2005), la guerra burundese tra hutu e tutsi (Petit Pays, 52 min., 2008), le lotte delle lavoratrici salentine del tabacco (Di chi sei figlio, 42 min., 2009), la dittatura cilena (Dove, i miei occhi, 32 min., 2007; Fresia, 75 min., 2013), l’inquinamento ambientale a Taranto (I quattro elementi, 29 min., 2014). E’ membro del collettivo cinematografico indipendente Muud Film.

OSPITE DELLA SERATA
Ennio Cillo, magistrato, è da molti anni impegnato nella tutela dell’Ambiente.
Come Pretore di Otranto negli anni ’80 ha contribuito a preservare quel tratto di costa combattendo le varie forme di abusivismo ed inquinamento.
Ha posto al centro della sua attività la salvaguardia della vegetazione mediterranea e della fauna e la tutela delle acque e dell’aria dall’emissioni degli impianti industriali inquinanti.
Ha proseguito quest’attività presso la Procura della Repubblica di Lecce come coordinatore del Pool Ambiente ed attualmente in Procura Generale presso la Corte di Appello.
Ha contribuito all’elaborazione dei progetti di introduzione dei delitti ambientali nel Codice Penale collaborando all’ufficio legislativo del Ministero dell’Ambiente.
Ha sempre prestato attenzione alle tematiche sociali ed in materia di lavoro.
Come ambientalista è stato uno dei promotori  del referendum contro l’utilizzo del carbone nella megacentrale di Cerano tenutosi il 17 maggio 1987 in 84 Comuni della Provincia di Lecce con una straordinaria partecipazione e 300.000 NO  al carbone.
Prosegue tuttora il suo impegno civile per la tutela della salute e dell’ambiente.
Vento di soave è stato selezionato in Concorso al 35. Torino Film Festival nella sezione Italiana.doc e ha vinto lo Special Jury Prize all’Hot Docs Canadian
International Documentary Festival di Toronto.
*
*
*
*
*
DIARIO DI UNO SCURO
durata  60’ / anno 2009

LA STORIA
Negli anni Ottanta del secolo scorso, una regione del meridione d’Italia, la Puglia, è stata improvvisamente vittima di un fenomeno sanguinoso e drammatico che per dieci anni l’ha tenuta sotto ricatto: la nascita della Sacra Corona Unita, la cosiddetta Quarta Mafia. La S.C.U., sorta dal nulla ad opera di giovani sbandati, spesso esaltati da miti cinematografici all’insegna del crimine e della violenza, fu protagonista di una scalata al potere vertiginosa. Violenta e spregiudicata, capace di atti di un’efferatezza medievale e inutile, la sua originalità rispetto alle mafie classiche gli permise di sfuggire alle catalogazioni giornalistiche e all’attenzione dei politici, a tal punto da poter agire completamente indisturbata. Ancora oggi, malgrado i tanti morti, i due maxi processi e le migliaia di arresti, i suoi fatti e protagonisti rimangono avvolti in un alone leggendario. S.C.U.: la quarta mafia, è il primo documentario che affronta direttamente la storia di questo fenomeno drammatico attraverso la testimonianza di Antonio Perrone, uno degli ex boss più importanti della Quarta Mafia, e di sua moglie Daniela. Nonché quella dei giudici, dei giornalisti, e delle forze dell’ordine che hanno combattuto contro questa organizzazione criminale.
Regia Davide Barletti- Edoardo Cicchetti-Lorenzo Conte (Fluid video Crew)
Soggetto: Davide Barletti-Lorenzo Conte (Fluid Video Crew)
Fotografia: Fluid Video Crew-Francesco Galli-Alberto Iannuzzi
Montaggio: Edoardo Cicchetti (Fluid Video Crew)
Suono: Carlo Hintermann
Musiche: Brutopop-Port Royale-Kiddycare
Titoli e Grafiche: Lorenzo Ceccotti
Aiuto regia: Maurizio Buttazzo
Produttore esecutivo: Gerardo Panichi
Produzione: Citrullo International – Classic-La Sarraz Pictures-Illegirìtime Defense

RECENSIONI
“L’intenzione, pienamente riuscita, dei registi è stata quella di raccontare il percorso della SCU dopo anni di omertosa rimozione, alla ricerca della dolorosa memoria collettiva di famiglie e comunità colpite dalle stragi e dalla dissoluzione degli affetti. Un film necessario e ben fatto”
Sara Natilia (Il Sole 24Ore)
“Sessanta minuti di montaggio,racconti,filmati di repertorio e pezzi di telegiornale messi insieme da Fluid Video Crew, che con il loro inconfondibile stile visionario e sincopato ci portano in un mondo di giovani in pieno delirio di onnipotenza”
Boris Sollazzo (Liberazione)

IL REGISTA
Davide Barletti è  regista, produttore e sceneggiatore . Membro dell’ EFA e dell’ Accademia del Cinema di Donatello
E’ uno dei fondatori del collettivo indipendente Fluid Video Crew con il quale realizza dal 1995 al 2008 film documentari,inchieste e video installazioni tra cui “Italian Sud Est”, “Fuck you all”, “I Fantasisti, le vere storie del calcio Napoli”, “Shqiperia – Albania”.
Dal 2008 fonda la casa di produzione Fluid Produzioni scegliendo la Puglia come luogo stabile di lavoro.
Tra i suoi film più recent di cui firma regia e sceneggiatura  e che hanno partecipato ai più importanti festivals internazionali di cinema ricordiamo:
Fine Pena Mai – Diario di uno scuro – Radio Egnatia – Non c’era nessuna signora a quel tavolo, il cinema di Cecilia Mangini – Un ritratto di Ettore Scola – Il Paese dove gli alberi volano – La Guerra dei Cafoni.
Ha prodotto i film documentari Il Successore di Mattia Epifani e Vento di Soave di Corrado Punzi. Dal 2019 è il responsabile artistico di #tu6scuola nell’ambito del progetto triennale “Con i Bambini” finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri contro la povertà educativa minorile per la creazione della prima piattaforma interattiva di gioco e di narrazione costruita con oltre 300 studenti della secondaria in 6 scuole italiane.

 

 

 

 

116709541_2656050541378391_8759645040928493294_n 118374044_305158210585954_4498465431039418437_n 118917374_2742477009374697_8016857443586794340_n 118938405_629830361005920_1615411834978087672_n 118952817_353634102444277_3300809567482218480_n 118956009_1213500602366614_2202045053486651880_n 118958485_329724091801102_6997629040765008241_n 118965729_794258344741821_3872816118813350631_n 119136879_348222969556734_8726533428290072437_n (1) 119514666_2651684918431374_5827298498659691599_n 119973973_326059301832511_2238597633499318905_n 119976986_619405562269893_6720519981156555270_n 119979814_241580297285873_8579071116053113767_n 119980426_3294621740631818_4789492206635377472_n 119986282_617602672260824_8410505733530913281_n 119989723_756846335096260_1190998958953127594_n VENTO-DI-SOAVE-film-documentario-Poster-Locandina-2017-424x600

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *